Riforma Madia: dal 1 settembre 2017 l’INPS gestirà le visite fiscali…

Achtung… Achtung… Il 1° settembre arriva ancora una “novità” nel mondo del lavoro: “Il Polo Unico INPS per le visite fiscali”. E noi, dipendenti pubblici che facciamo quotidianamente il nostro, aspettiamo AL LAVORO queste novità, che sinceramente non ci fanno paura, visto che se capiterà di doversi mettere in malattia sarà perché saremo veramente malati; e se un medico convenzionato con l’INPS ci verrà a far visita a casa per verificare il nostro stato di salute lo accoglieremo (a qualsiasi ora) e se avremo le forze gli offriremo pure un caffè, sperando di non trasmettergli il virus che ci ha contagiato e ci ha costretti ad inviare il certificato medico.

Certificazione Assicurazione Decreto Gelli

RC COLPA GRAVE GRATUITA ED ESTESA A TUTTI GLI ISCRITTI ALLA UIL FPL DIPENDENTI DEL COMPARTO SANITA’ E AA.LL. ESCLUSO IL PERSONALE DIRIGENTE MEDICO E SPTA AD ECCEZIONE DEGLI PSICOLOGI.  Oggetto dell’Assicurazione: L’Assicuratore in base alle Norme vigenti e quindi anche in base allaL.24/2017 (Legge Gelli)  si obbliga a tenere indenne l’Assicurato di quanto dallo…

Spoleto – Nuove assunzioni di dirigenti: il Sindaco evita il confronto col Sindacato

Le organizzazioni sindacali UILFPL, FPCGIL e FPCISL esprimono fortissima preoccupazione per le modalità con le quali la Giunta del Comune di Spoleto sta gestendo l’organizzazione della macchina comunale, che sembra ormai prossima al collasso col rischio di grave compromissione della qualità dei servizi resi ai cittadini. Eppure il Sindaco evita da oltre un mese il…

Sciopero FILS: sospeso il Consiglio Comunale

Abbiamo presentato un piano industriale serio, approfondito, basato sui numeri, che può far funzionare una società pubblica che con la gestione politica del passato ha prodotto risultati negativi e la situazione che vediamo oggi. Perché quest'amministrazione comunale non vuole confrontarsi su questo piano industriale e preferisce cedere servizi ai privati anziché far funzionare la FILS?…

Acconto IMU-TASI: A giugno si verseranno oltre 10 miliardi di euro Studio del servizio politiche territoriali UIL

Il 16 giugno il conto complessivo con la prima rata di giugno sarà quest’anno di 10,1 miliardi di euro (20,2 miliardi di euro il conto totale a fine anno).

Oltre 25 milioni di proprietari di immobili diversi dall’abitazione principale (il 41% sono lavoratori dipendenti e pensionati) dovranno presentarsi alla “cassa” per l’acconto dell’IMU/TASI.