CGIL, CISL, UIL – Covid: ognuno faccia la propria parte

Economia e lavoro si proteggono tutelando ospedali e servizi territoriali
Indispensabile che ognuno faccia la propria parte
NO alla paura, SI a responsabilità e solidarietà

CGIL, CISL e UIL territoriali esprimono preoccupazione per la situazione dei contagi nel nostro territorio. L’Umbria è ormai tra le sette regioni con il più alto numero relativo di positivi (rapportati alla popolazione) e da ieri conta il maggior incremento percentuale di positivi tra le regioni italiane*.

Penultima in termini di posti letto di terapia intensiva disponibili (7,3 per 100 mila abitanti contro i 16,8 del Veneto), è la prima per letti occupati (15,7%) **.

Stiamo chiedendo con forza alle Istituzioni di investire maggiori risorse nel sistema sanitario, organizzando al meglio i servizi, mettendo in grado medici, infermieri, tecnici, autisti ed operatori socio sanitari di lavorare in condizioni adeguate ed in sicurezza, assumendo il personale necessario a garantire la qualità dei servizi. Ma non basta: è essenziale fare squadra; è indispensabile la massima collaborazione tra le istituzioni e che ogni cittadino faccia la propria parte per proteggere i propri cari, i propri amici, la propria comunità.

Dobbiamo dimostrare di essere una squadra vincente, in grado di raggiungere il proprio obiettivo: rallentare il contagio. Perché solo in questo modo riusciremo a tutelare non solo la salute ma anche l’economia dei nostri territori e, in particolare, il lavoro.

Non è il momento di dubitare: tutti dobbiamo rispettare con il massimo impegno le misure di prevenzione stabilite dal Governo e dalla Regione per contrastare la diffusione del virus, perché c’è l’assoluta necessità di rallentare il contagio, per evitare che il Sistema Sanitario Umbro vada sotto pressione, rendendo difficoltosa l’assistenza.

Senza paura, dobbiamo però essere responsabili e solidali: come l’operaio indossa le protezioni sul lavoro per prevenire gli infortuni, così tutti noi dobbiamo rispettare le regole anti Covid per contrastare il contagio.

CGIL, CISL e UIL chiedono a tutte le istituzioni di collaborare e vigilare; chiedono ai lavoratori, ai pensionati ed ai giovani di proteggersi e proteggere gli altri, nella certezza che anche in questo difficile momento la nostra comunità saprà dare il meglio di sé, vincendo questa sfida.

Il Segretario CGIL Perugia
Mauro Moriconi

Il Segretario CISL Foligno
Bruno Mancinelli

Il Responsabili territoriali
UIL Perugia
Andrea Russo
Federico Biagioli
Daniele Brizi

* Fonte: https://coronavirus.gimbe.org/
** Fonte: tabella in http://www.quotidianosanita.it/governo-e-parlamento/articolo.php?articolo_id=88770

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...